giovedì, Febbraio 21, 2019
Home There Was a TIme Birthdays TOM FORD: AUGURI DI BUON COMPLEANNO !!!

TOM FORD: AUGURI DI BUON COMPLEANNO !!!

123
0

LO STILISTA AMERICANO COMPIE OGGI CINQUANTASETTE ANNI

È arrivato alla soglia dei sessant’anni ma Tom Ford conserva un fascino conturbante e una creatività lucida e ben inscritta.

La città di Austin diede i natali a Tom Ford – nasce il 27 agosto 1961 – , l’uomo d’oro che nel 1994 risolleva le sorti di Gucci, quasi in banca rotta nelle mani di Dawn Mello.

Mame Moda Tom Ford auguri di buon compleanno, golden man. Tom Ford 1995
TOM FORD AL SUO DEBUTTO IN GUCCI CON LA COLLEZIONE FALL 1995

L’azienda lo incarica di seguire la direzione creativa delle collezioni di abbigliamento e accessori donna e uomo e la comunicazione.

Ma facciamo un passo indietro.

Tom lascia il Texas per seguire il sogno della moda. A New York, infatti, frequenta i corsi di architettura d’interni, moda e stilismo, presso la rinomata Parson’s School dove si laureerà in architettura nel 1986.

In questi anni lavora come stagista nel marchio Chloé, nello staff creativo di Cathy Hardwick (1986) e ricopre il ruolo di direttore del design presso Perry Ellis (1988) dove incontra Marc Jacobs.

Il successo con la maison fiorentina è immediato. Lo stilista, infatti, riesce a rispolverare Gucci da un alone di fiacca, rimodernando un’immagine rimasta in stallo dagli anni Settanta.

Recuperare le immagini d’archivio e gli abiti vintage del marchio – rovistando perfino nei mercatini vintage – diventa una prerogativa per Tom Ford. Il risultato, però, è visibile agli occhi di tutti con la collezione autunno/inverno 1995-1996 che segna il suo debutto in passerella.

Lo stilista propone una serie di abiti dallo stile Seventies ispirato a Studio 54 – dove conobbe Andy Warhol – , una nota discoteca di New York, olimpo della disco music, dell’edonismo e dell’erotismo ostentato.

Ford propose, in tal senso, un look sensuale, con giacche modellate, camicie di raso lasciate aperte e pantaloni a vita bassa in velluto.

Le scarpe di vernice con morsetto e staffa argentata diventano un trend di stagione. La moda lussuosa e aggressiva proposta da Gucci riceve i consensi del mercato e Ford diventa il golden man che tutti osannano.

TOM FORD E YSL

Nel 2000 giunge la notizia che l’autore di Animali Notturni – è stato candidato ai Golden Globe come miglior regista e miglior sceneggiatore nel 2016 – ha firmato un contratto con Yves Saint Laurent.

Di questa fortunata collaborazione tutti ricorderanno la celebre campagna pubblicitaria YSL M7 che ha messo a nudo il campione di arti marziali Samuel de Cubber.

L’unione lavorativa tra lo stilista statunitense e la griffe francese dura solo quattro anni. Nel 2004, alla direzione creativa del marchio giunge l’italiano Stefano Pilati.

TOM FORD & TOM FORD.

Giunge il momento di “mettersi in proprio” e, forte della presenza di Domenico de Sole – ex CEO Gucci – fonda Tom Ford, marchio di abbigliamento donna e uomo, forte anche nella cosmetica grazie all’apporto di Estée Lauder.

TOM FORD E LA VITA PRIVATA.

Non si può certo dire che la vita di Tom Ford sia stata tutta rosa e fiori. Lo stilista statunitense, infatti, ha sofferto di una grave forma di depressione che ancora oggi si trascina dietro.

All’età di otto anni pensa per la prima volta al suicidio.

“La battaglia contro la depressione ha caratterizzato tutta la mia vita – dichiara– e vivo nel terrore costante che qualcosa possa cambiare o andare male. La morte è sempre nei miei pensieri, non c’è ora o giorno che non ci pensi e tutto ciò è davvero sfiancante e può finire col portarti all’infelicità, ma credo che ognuno di noi nasca in un determinato modo.”

A dargli conforto nei giorni di scarsa lucidità, il marito Richard Buckley e il figlio Alexander.

mam-e.it

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.